Perché, dopo aver sondato i diversi territori dell’Arte contemporanea, allarghiamo il nostro sguardo ad una forma “altra” di Arte? Perché orientiamo il timone verso l’universo potenzialmente infinito dell’Illustrazione e, conseguentemente, degli albi illustrati?

La risposta è probabilmente insita nella domanda. Ci sembrava impossibile che Gutenberg Edizioni potesse rinunciare ad un patrimonio immaginifico tanto prezioso e funzionale ad un’idea di editoria in continua trasformazione. Gli albi illustrati infatti si rivolgono a diverse fasce di pubblico, svariando tra argomenti semplici a messaggi complessi e stratificati attraverso il mezzo dell’Illustrazione. Se fino a qualche anno fa la narrativa illustrata si rivolgeva soprattutto ai bambini in età prescolare, oggi gli Albi Illustrati hanno acquisito un linguaggio che si potrebbe definire universale ed in grado di dialogare con un pubblico sempre più ampio ed articolato.

Illustrazione: @myriammira

Albi Illustrati. Cosa sono?

In Italia parliamo di albo illustrato, libro di figure o libro illustrato. A tali denominazioni se ne aggiungono altre a seconda del materiale utilizzato, della strutturazione e connotazione del contenuto e della fascia d’età di destinazione, ad esempio: cartonati, primi-libri, libri-gioco, libri animati.

In linea di massima è però possibile individuare tre macro categorie:

  • Libro Illustrato. In questo caso il testo è già completo in sé e non ha bisogno della parte figurativa per essere compreso. Tuttavia qui le immagini offrono un fondamentale supporto interpretativo al racconto.
  • Albo illustrato. Solitamente ha un grande formato dove concorrono equamente 3 fattori, quali: testo, illustrazioni e grafica. Il rapporto tra testo e immagini è variabile e spesso capita non ci sia prevalenza dell’uno sull’altro.
  • Silent book (senza parole). Si può raccontare una storia esclusivamente attraverso le immagini? La risposta è assolutamente si! Anche se invisibile, la componente testuale ha un valore primario e funzionale alla corretta percezione del racconto.
Illustrazione: @iwat1929

Se sei un Illustratore/Illustratrice o Autore/Autrice e hai una storia che vorresti sottoporci, scrivici a gute.edizioni@gmail.com

X